Regione Veneto

CORONAVIRUS : ASSISTENZA ALIMENTARE

Pubblicata il 03/03/2021


CORONAVIRUS: ASSISTENZA ALIMENTARE
 
L'Amministrazione comunale ha approvato le modalità per l'accesso al sostegno alimentare di cittadini in difficoltà a causa dell'emergenza COVID-19 attraverso l'erogazione di buoni spesa - seconda fase
Le modalità attraverso cui accedere sono le seguenti.

 
SOSTEGNO ALIMENTARE ATTRAVERSO LA CONSEGNA DI BUONI SPESA

OGGETTO E BENEFICIARI

Il presente avviso è diramato in costanza della situazione emergenziale dovuta alla diffusione del virus Covid-19 ed è volto a sostenere le persone e le famiglie in condizioni di assoluto disagio. Possono presentare istanza di ammissione all'erogazione di bonus alimentare o buono spesa i nuclei familiari, i cui componenti siano residenti a Sant’Urbano, con i seguenti requisiti:


1) Il totale delle entrate di qualsiasi genere e natura (da lavoro, pensione, assegni di mantenimento e quant’altro), anche di sostegno pubblico al reddito comunque denominati (indicativamente: Reddito di Cittadinanza, Pensione di Cittadinanza, Reddito di inclusione (REI), contributi economici comunali, Nuova Assicurazione Sociale per l'Impiego (Naspi), Indennità di mobilità, assegno di disoccupazione (ASDI), disoccupazione agricola, Cassa integrazione guadagni (CIG), Disoccupazione agricola, BONUS, indennizzi, sussidi, redditi e contributi in denaro, comunque denominati, previsti dai decreti di sostegno al reddito e all’economia, ecc.), di tutti i componenti la famiglia anagrafica, compreso il richiedente, come risultante dallo stato famiglia in Anagrafe comunale, riferite al mese precedente alla data di presentazione della domanda non superiore ad euro 780,00 per i nuclei familiari composti da una sola persona, € 980,00 da due persone, € 1.080,00 da tre persone, € 1.180,00 da 4 persone, € 1.280,00 da 5 o più persone;
 
Nell’ipotesi in cui il nucleo familiare risieda in abitazione in locazione o per cui viene sostenuto mutuo per l'acquisto prima casa il limite soglia viene aumentato dell'importo sostenuto a titolo di canone o mutuo mensile, fino ad un massimo di € 400,00;
 
2) il totale del patrimonio mobiliare (c/c bancari e postali, libretti di risparmio, titoli, azioni, obbligazioni, fondi comuni e qualunque altro rapporto finanziario valido ai fini ISEE) di tutti i componenti della famiglia anagrafica, compreso il richiedente, come risultante dallo stato famiglia in Anagrafe comunale, riferito al mese precedente alla data di presentazione della domanda, deve essere di importo non superiore ad euro 2.000,00 con riguardo ad un nucleo familiare composto da una sola persona, incrementato di euro 1.000,00 per ciascun ulteriore componente il nucleo fino ad un massimo di € 5.000;
 
 Ciascun nucleo risulterà assegnatario di un buono alimentare una tantum da coprire il fabbisogno alimentare pari ai seguenti valori:
 
- euro 100,00 per 1 componente il nucleo familiare anagrafico;
- euro 200,00 per 2 componenti il nucleo familiare anagrafico;
- euro 300,00 per 3 componenti il nucleo familiare anagrafico;
- euro 400,00 per 4 o più componenti il nucleo familiare anagrafico;
 
 FINALITA’

Il bonus alimentare è volto ad integrare il reddito familiare per quanto attiene alla gestione della spesa di generi alimentari, in costanza della situazione di emergenza epidemiologica in atto.
 
ASSEGNAZIONE

A seguito della presentazione delle domande il Responsabile dei Servizi Sociali predisporrà un elenco dei soggetti ammessi alla percezione una tantum dei buoni alimentari.


La consegna dei buoni alimentari sarà effettuata direttamente dal personale comunale.
L’elenco dei beneficiari rimane comunque aperto, in modo che eventuali successivi richiedenti possano essere ammessi al beneficio anche successivamente nel corso dell’emergenza con priorità rispetto a coloro che sono già risultati assegnatari.
Ogni due settimane, fino al perdurare dell’emergenza, i servizi sociali procedono a verificare la situazione del nucleo già inserito in elenco e, se ci sono modifiche sostanziali, che determinano il venir meno della situazione di necessità.
È fatta salva la possibilità da parte dei servizi sociali di derogare motivatamente alla suddetta disciplina e stabilire una diversa modalità di quantificazione del beneficio, qualora esigenze di carattere straordinario lo dovessero richiedere.
 
BONUS ALIMENTARE

Saranno erogati Buoni Spesa indivisibili con tagli di € 25,00 ciascuno.
Qualora se ne ravvisi la necessità, la misura potrà essere riparametrata in base alle risorse disponibili.
I Servizi sociali potranno erogare buoni spesa, anche in deroga all'Avviso, valutando di volta in volta le esigenze e l'effettivo stato di bisogno.
 
UTILIZZO DEL BUONO ALIMENTARE

A titolo esemplificativo e non esaustivo si considerano beni di prima necessità e/o alimentari:
Pasta
Riso
Latte
Formaggio e latticini
Farina
Olio di oliva e di semi ordinari (arachide, mais e simili) 
Frutta e verdura
Prodotti in scatola (quali legumi, tonno, carne, mais, ecc.)
Passata e polpa di pomodoro
Zucchero
Sale, pepe, principali essenze aromatiche
Carne e pesce
Prodotti alimentari e per l’igiene per l’infanzia (omogeneizzati, biscotti, latte, pannolini, ecc.)
Pane e cereali;
Uova
Confetture;
Miele;
Cioccolato e dolciumi
Caffè, tè e cacao
Acque minerali;
Bevande analcoliche,
Succhi di frutta
Detersivi per piatti e per lavatrice
Prodotti di base per l'igiene della persona
Prodotti di base per la pulizia e la disinfezione della casa
Carta igienica – Carta cucina
 
Non sono ammessi tabacchi, bevande alcoliche, cibo per animali o stoviglie e arredi per la casa.
 
I Buoni danno diritto all’utilizzo negli esercizi convenzionati e resi noti mediante il sito internet del Comune e dovranno essere muniti di timbro a secco e firma del Sindaco/Responsabile dell’Area Servizi Sociali.
 
MODALITA’ DI RICHIESTA


Gli interessati dovranno presentare domanda a mezzo posta elettronica all’ indirizzo: info@comune.santurbano.pd.it oppure fissando un appuntamento con l'Ufficio Servizi Sociali al nr. 042996023 nei giorni di lunedì e venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00.
 
DOCUMENTAZIONE DA CONSEGNARE
 

TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande dovranno pervenire secondo le modalità sopra indicate a partire dal 08.03.2021 e fino al termine dell'emergenza COVID-19 nei limiti di capienza delle risorse..
 
CONTROLLI

L’Ufficio Servizi Sociali provvederà ad effettuare gli opportuni controlli successivi, in ordine alla veridicità delle attestazioni riportate nell’autodichiarazione pervenuta a mezzo e-mail.
 
TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Tutti i dati di cui verrà in possesso l’Amministrazione comunale saranno trattati nel rispetto del Codice Privacy D.Lgs. 196/2003 e del Regolamento UE 2016/679 con estensione ai soggetti di cui l'Amministrazione comunale si avarrà per la consegna .
 
INFORMAZIONI

 
Per ogni ulteriore informazione, gli interessati potranno contattare l'Ufficio Servizi Sociali comunali il lunedì e venerdì dalle ore 10.00 alle 12.30 al numero 042996023.
 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato Allegato sub B_ Avviso Buoni Spesa seconda fase.pdf 90.36 KB
Allegato Allegato sub C) richiesta buoni spesa alimentari.docx 38.68 KB
Allegato Allegato sub A) adesione esercenti.docx 34.55 KB
Allegato LISTA ESERCENTI BUONI SPESA COMUNE DI SANT'URBANO.pdf 105.32 KB

Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto